Tra modernità e tradizione, avanguardia e natura.

L’evoluzione delle stampe etniche segue una direzione più sofisticata, dando una eleganza grafica all’abbigliamento.

Classic nautical e floral themes sono rinvigoriti attraverso i colori vibranti, le illustrazioni ludiche e i trattamenti superficiali inaspettati che rispondono alle esigenze del nuovo mood..

Le ispirazioni grafiche tribali continuano a evolversi nella stagione primavera estate 2018.

I disegni lineari e sottili e le semplici geometrie bicolore creano una tavolozza forte di bianco e nero.

Le stampe piazzate hanno una estetica minimalista, mentre stampe all-over creano illusioni ottiche che giocano con l’occhio.

Motivi floreali appaiono leggermente sciolti e diluiti come pennellate acquerello da cui nascono fioriture in grassetto con un effetto astratto.

Da girasoli, tulipani, rose e margherite si passa a fiori astratti e stilizzati che per questa stagione colorano in maniera particolare il visual Costumein.

Classic nautical e floral themes sono rinvigoriti attraverso i colori vibranti, le illustrazioni ludiche e i trattamenti superficiali inaspettati che rispondono alle esigenze del nuovo mood..

I tessuti si fanno leggeri, quasi impalpabili puntando sulla vivacità di nuance accese, forti e disegni e stampe multicolor.

Sono trascorsi molti anni, ma il cotone rimane ancora oggi la fibra naturale più utilizzata per la creazione di capi confortevoli e leggeri, capace di dare corpo alla creatività che compone i trend più contemporanei.

Le tinte tropicali pop contro fondali bianchi luminosi conferiscono un fascino giovanile con una nuova morbidezza che filtra anche dai colori accesi a contrasto con il bianco e dalle superfici quasi macchiate.

 
Del resto come diceva Oscar Wilde
 
“la bellezza è l’unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana perché ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni ed un possesso per tutta l’eternità.”